Frammenti del sistema mafioso a Roma. Rivelazioni di Spatuzza sui Caruana-Cuntrera a Ostia

il corriere il messaggero repubblica tempo Selezione_007

Il pentito Gaspare Spatuzza, l’uomo della famiglia Graviano di Cosa nostra esecutore della strage di via D’Amelio, dell’omicidio di padre Puglisi e delle stragi del ’93, racconta oggi sulla stampa romana frammenti del sistema mafioso nella capitale e in particolare sul ruolo giocato dal clan Curuana-Cuntrera a Ostia.

Si tratta solo di un frammento della realtà. Certo, importante, ma solo un frammento.

Nel libro “Grande Raccordo Criminale” (imprimatur editore in uscita il 26 febbraio) viene raccontato ben altro, nei dettagli, sia sul sistema di poteri sul litorale romano, viene narrato nel dettaglio la penetrazione e le relazioni (altre organizzazioni criminali, eversione nera, massoneria, finanza e politica) dei siciliani nella capitale a partire dai primi anni ’70 a oggi.

Si continua a centrare l’attenzione su Ostia, come se si trattasse non di un pezzo di Roma ma di un’enclave criminale estranea al resto della città. Mentre nel libro noi raccontiamo l’insieme, lo scenario, la penetrazione e l’insediamento in tutta la città.

Ecco i pezzi cartacei usciti oggi in formato pdf. Rigorosamente in cronaca di Roma.

Il Messaggero

Corriere della Sera

Repubblica

Il Tempo

Annunci