Due parole dopo la presentazione di ieri alla Feltrinelli di via Orlando a Roma

1150278_10203598103022598_1478816127_n

 

Bella presentazione ieri. Dibattito vero, dati, nomi, parole non rituali.Grande Raccordo Criminale che descrive per la prima volta l’intero scenario del potere politico mafioso a Roma. Grazie a Giulio Cavalli per la passione civile e per le provocazioni pop (e per l’amicizia, dobbiamo fare e presto qualcosa insieme di assolutamente buffonesco e feroce amico mio). Grazie a Claudio Fava per la lucidità, la disponibilità a mettersi in gioco da giornalista e da uomo delle istituzioni (le sue parole sul libro mi hanno fatto saltare dalla sedia e sono perfino imbarazzato per quanto fossero “pesate”). Il valore di un libro è anche e soprattutto in quello che il lettore vi trova. E quando Claudio ha colto e sottolineato interamente il nostro tentativo di offrire una visione del “domani” e non solo della compilazione di cronaca, ci ha regalato il complimento più grande che mai potessimo immaginare. Grazie a Carlo Puca che ha provato ad arrivare in tempo ma che solo all’ultimo è riuscito a raggiungerci. I tempi di chiusura delle pagine di un settimanale (e li conosco bene) non sono mai esatti ma rimangono implacabili. La prossima (non di martedì, promesso) ci sarà. Grazie all’editore e alla squadra di Imprimatur editore che sono calati a Roma. E’ importante per degli autori (e soprattutto di un libro così complesso e delicato come Grande Raccordo Criminale) sentire la preseneza, il sostegno, l’appoggio del proprio editore. Diventa sempre più cosa rara in questo paese. Grazie alla
Grazie al pubblico, che era tanto, e soprattutto a quei poveretti (numerosi) che sono rimasti a seguire il dibattito in piedi nella sala piena.
Ci vediamo a Tivoli venerdì e alla libreria Il Mattone a Centocelle martedì 25.

(p.o.)

Qui le info:

https://granderaccordocriminale.wordpress.com/2014/03/16/una-settimane-di-presentazioni-di-grande-raccordo-criminale-a-roma-e-in-provincia-dal-18-al-25-marzo/

Annunci