Quelli che pensano che con un po’ di arresti #MafiaCapitale sia finita lì

Pietro Orsatti

strage_9Il governo pensa di aver risolto lo scenario di Mafia Capitale, o meglio di aver distolto l’attenzione, con un paio di disegni di legge annacquati sulla corruzione. I media nazionali si concentrano più sui fatti di “corruzione” che sugli aspetti inquietanti di rapporti fra la mafia del cupolone e le altre organizzazioni criminali come ‘ndrangheta, Cosa nostra, camorra e mafie straniere. Riparte il solito motivetto delle mafie colpite e in ritirata. Va tutto bene, la magistratura ha fatto il suo dovere, Cantone farà da parafulmine e ora si pensi al futuro. Il messaggio è chiaro.
Ma non funziona così, non può funzionare così. Perché Mafia Capitale non è una banda di corruttori e truffatori, ma un’organizzazione criminale che ha radici profonde nella storia di questo paese. I rapporti con pezzi degli apparati dello Stato (uomini dei servizi, delle forze dell’ordine, perfino della difesa), rapporti strettissimi – spesso corrispondenza – con…

View original post 332 altre parole

Annunci