Mafia Capitale 2, quella classe dirigente che ha troppo da farsi perdonare

Pietro Orsatti

10152053_10203316023130848_2010709843_nDue anni di lavoro. Un libro (Grande Raccordo Criminale uscito a Febbraio 2014 per Imprimatur Editore) e un secondo in preparazione. E ancora, anni di articoli, piccole inchieste, commenti mirate a far alzare il livello di attenzione. Perché nessuno credeva che i sistema mafioso, la Mafie spa, controllasse Roma. Lo abbiamo denunciato e scritto, Floriana Bulfon e io, testardi: la capitale è ed era in mano a un sistema di potere di cui faceva parte l’associazione temporanea di impresa del crimine mafioso. E lo dicevamo ben prima che esplodesse nel dicembre scorso il bubbone di Mafia Capitale.

Oggi, come raccontato nel pezzo che segue di Floriana su Panorma online, un secondo capitolo dell’inchiesta della procura di Roma su “Mafia Capitale”. Si inizia a scoperchiare il livello politico, i politici di destra e sinistra che si presume facessero affari con Massimo Carminati, il cecato ex terrorista dei Nar…

View original post 269 altre parole

Annunci